martedì 17 maggio 2016

Io faccio così... la mia tecnica per ibridare rose

Per i principianti provo a dare qualche nuova indicazione, sperando di essere chiaro,
Non sempre le ibridazioni attechiscono, a volte dipende da incompatibilità tra le due piante, o da alcuni errori nella tecnica, ad esempio uso di polline vecchio più di 3-4 giorni, o pianta non ancora ricettiva o non più...oppure mancata protezione del fiore con un cappuccio contro l'umidità o il calore eccessivo .
Ma se tutto è fatto nel modo giusto una buona percentuale produrrà semi.

La tecnica dell'ibridazione in sè è semplice, richiede solo un po' di pazienza ed un minimo di manualità e precisione.

Prima di tutto bisogna procurarsi il polline...

e quindi scegliere il fiore che sia al giusto punto di sviluppo in modo che il polline sia quasi pronto a liberarsi e basti una sola notte in luogo asciutto per essere pronto all'utilizzo. Non è sempre facile le prime volte, capire qual'è il momento giusto per raccogliere il polline, poichè dipende anche dalla varietà della rosa. Se una rosa ha il fiore semplice bisogna raccoglierlo a volte appena il colore dei petali è visibile , se è semidoppio,occorre aspettare appena un po' di più, ma il fiore deve essere sempre abbastanza chiuso, in modo che gli insetti non entrino e non ci sia rischio di autofecondazioni.... se il fiore è doppio bisogna usare un fiore che sia quasi sul punto di aprirsi, ma ancora impenetrabile per gli insetti...nel dubbio tastate il fiore, se risulta duro,compatto, è ancora troppo presto, se è morbido e si sente il vuoto all'interno, è pronto.

Quindi passiamo all'esempio pratico: ibridiamo Eye for you X Double knock-out
scelgo il fiore che mi sembra pronto




tolgo tutti i petali


e accorcio i sepali che a volte danno fastidio ...inoltre ci ricorderanno che quel fiore è stato ibridato, anche nel caso il vento abbia strappato il cartellino... ora raccolgo il polline aiutandomi con delle forbici e stando attento di non lasciarne sul fiore


uso un piccolo barattolo di plastica e scrivo il nome della varietà che sto raccogliendo




questo polline appena raccolto,lo userò il giorno dopo, per altri incroci



Prendo il polline di Double Knock-Out, raccolto il giorno prima e dopo averlo leggermente agitato il polline si raccoglie sul fondo e le pareti del barattolo



quindi semplicemente con un dito (facile da pulire e spreca meno polline di un pennello) prelevo il polline e lo depongo sulla parte femminile del fiore di Eye for you



se abbiamo scelto il momento giusto, la parte femminile sarà ricettiva, lucida ed umida ed il polline aderirà immediatamente ed il dito risulterà pulito


controllate non sia rimasto del polline di eye for you nascosto nel fiore, tutto deve risultare bello pulito...a questo punto l'incrocio è fatto e bisogna solo proteggerlo e registrarlo su un taccuino





il cappuccio di carta, per una notte proteggerà il polline dandogli più tempo e le condizioni giuste per fecondare il fiore, evitando la contaminazione con altro polline portato da insetti.




annotiamo l'incrocio sul nostro taccuino




prepariamo un cartellino assicurandoci che il numero corrisponda (a volte mi è capitato di sbagliare)





Appendiamo il cartellino sulla rosa cartellino che rimarrà se tutto va bene fino al raccolto dei semi e ci permetterà di riconoscere l'incrocio.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui un tuo commento, grazie